aste giudiziarie roma
Sanatoria edilizia su aree di lottizzazione abusiva: gli effetti

Sanatoria edilizia su aree di lottizzazione abusiva: gli effetti

Lunedì 2 Maggio 2016

La sanatoria edilizia di opere abusive mediante le procedure del condono edilizio legittima l’opera edilizia che ne costituisce l’oggetto, ma non legittima il cambio di destinazione urbanistica delle aree o l’eventuale lottizzazione abusiva delle stesse.

Le aree di sedime, non oggetto di sanatoria, qualora interessate da lottizzazione abusiva, possono essere confiscate, ai sensi dell’art. 19 della legge n. 47/1985, come sostituito dall’art. 44, comma 2, del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380      La sentenza definitiva del giudice penale che accerta che vi è stata lottizzazione abusiva, dispone la confisca dei terreni, abusivamente lottizzati e delle opere abusivamente costruite. Per effetto della confisca i terreni sono acquisiti di diritto e gratuitamente al patrimonio del comune nel cui territorio è avvenuta la lottizzazione. La sentenza definitiva è titolo per la immediata trascrizione nei registri immobiliari”.

Il rilascio del titolo abilitativo edilizio in sanatoria per le opere edilizie realizzate sui singoli lotti non è incompatibile con la confisca del terreno lottizzato, poiché la sanatoria legittima soltanto la costruzione edilizia che ne costituisce l’oggetto.